31
Dic-2013

Traversata atlantica in barca a vela: durante o dopo l’ARC?

traversata atlantica regata arc travely

L’ARC – Atlantic rally for Cruisers è la regata più importante per quanto riguarda la traversata dell’Atlantico in barca a vela: si svolge alla fine di Novembre lungo un percorso di circa 2700NM da Las Palmas de Gran Canaria fino a Santa Lucia, nei Caraibi. Partecipano all’ARC circa 200 barche all’anno e circa 1200 sono le persone che formano gli equipaggi, senza contare le barche che seguono la regata senza parteciparvi.

La particolarità dell’ARC è che è una regata per tutti: famiglie, bambini, esperti di navigazionieed amanti del mare e dei viaggi in barca a vela. L’ARC è una competizione unica che permette di fare la Traversata Atlantica vivendo un’esperienza indimenticabile, a bordo di una barca a vela, come parte di un equipaggio, per un mese circa, incluse le due settimane di preparazione e la traversata vera e propria.

Se volete intraprendere la traversata dell’Atlantico, avete due scelte: salire a bordo come equipaggio durante o dopo l’ARC. Gli Alisei soffieranno costanti nella vostra direzione, qualsiasi sia l’avventura che decidiate di cominciare!

Fare la Traversata Atlantica durante l’ARC

Scegliere di fare la Traversata durante l’ARC significa maggiore sicurezza, un numero di barche maggiore alla partenza e all’arrivo, la presenza di tutti gli operatori del settore e dei media che seguono la competizione. Imbarcarsi durante l’ARC significa anche maggior stress. Se siete pronti ad attraversare l’Atlantico forse volete intraprendere un viaggio dentro voi stessi, o mettervi alla prova in un mese di navigazione, quindi lo stress di una regata, la competizione e il far parte di un equipaggio che punta tutto sulla vittoria, non fanno per voi.

Se volete attraversare l’Atlantico e lo spirito competitivo non gareggia con il vostro inconscio, ma è pronto a sfidare le altre vele spiegate a colpi di virate e orzate, allora recatevi a Las Palmas de Gran Canaria un mese prima della partenza dell’ARC, e cercate di convincere capitani ed equipaggi spesso già formati che voi siete la persona che completerà il loro team. Dal giorno della partenza dell’ARC (potete vivere l’atmosfera nel video che segue), fino all’arrivo a Santa Lucia, la traversata atlantica in barca a vela sarà un’esperienza indimenticabile.

Fare la Traversata Atlantica dopo l’ARC

Un ottimo periodo per fare la traversata è dopo la partenza dell’ARC. Gli equipaggi, lo spirito competitivo, i giornalisti e le telecamere avranno lasciato la Marina di Las Palmas e l’Atlantico è pronto ad accogliere chi decide di partire qualche giorno o qualche settimana dopo. Gli Alisei soffiano costanti fino alla fine dell’anno e l’arrivo a Santa Lucia è previsto dopo 3-4 settimane di navigazione, anche per chi parte dopo l’ARC.

Se scegliete di partire senza l’ARC avrete forse più possibilità di trovare una barca o un equipaggio da formare, ma dovrete avere uno spirito di adattamento maggiore ed essere pronti ad immaginarvi in mezzo al mare per un mese, tra il cielo e il sale, soli con quelli che saranno il vostro equipaggio ed il vostro capitano. Se volete vivere la Traversata dell’Atlantico come un’esperienza unica, a tu per tu con voi stessi, come una sfida tra vento e mare, allora la vostra scelta è obbligata: aspettate la partenza dell’ARC e poi cercate la vostra barca, quella che vi porterà ai Caraibi per quasi 3000 miglia e vi rimarrà per sempre impressa.

1

 ama / Ein Kommentar
Condividi questo post:

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec